Benvenuto, Utente Ospite!

Schioppettino dop Rodaro

Schioppettino dop

12,14

Sconto quantità

Quantità 1-5 6-11 12+
Prezzo 12,14 11,90 11,41

Esaurito

COD: ROD25. Categorie: , . Tag: .

Scheda tecnica

Regione

Friuli Venezia Giulia

Località

Spessa di Cividale UD

Azienda

Rodaro

Vitigno

Schioppettino\Ribolla Nera

Colore

rosso rubino, con note violacee

Profumo

note di pepe nero, frutti di bosco, lampone e mirtillo, più o meno intensi in base all’invecchiamento

Sapore

secco, rotondo, un buon corpo pieno e note speziate

Tenore alcolico

13% vol.

Accompagnamento

si sposa perfettamente con le pietanze tipiche della cucina friulana

Temperatura di servizio

16-18°C

Tipo di bicchiere

44

Annata

2015

Capacità

Bott. 750cc

Descrizione Prodotto

SCHIOPPETTINO DOP

Lo Schioppettino dop è un vitigno autoctono sul quale l’azienda Paolo Rodaro punta molto in termini di qualità e ricerca.
Anche se il Friuli è notoriamente una zona di grandi vini bianchi, l’azienda Rodaro mira ad avere una produzione pressoché bilanciata: metà uve bianche e metà uve rosse.
In questo caso parliamo del vitigno Schioppettino, che è anche conosciuto come Ribolla Nera; molto probabilmente trattasi del più famoso vitigno autoctono friulano insieme al Refosco.
Paolo Rodaro crede molto nello Schioppettino dop e attualmente coltiva circa un ettaro di queste viti.
La vigna porta il nome di Conte Romano ed è esposta ad est, a circa 150 metri di altezza.
La raccolta delle uve avviene a settembre, con la tradizionale selezione manuale dei grappoli.
Per circa 10 giorni avviene la maturazione a temperatura controllata tra i 27°C e i 30°C.
L’invecchiamento si svolge nelle botti grandi di rovere per circa due anni.
Degustando un bicchiere di Schioppettino si scoprono i caratteri del vitigno e quindi del territorio. Colore rosso dal rubino al violaceo, con sentori di fiori scuri che tendono verso le spezie. A questo punto la permanenza in legno si avverte con una speziatura che avanza e un sapore di struttura e longevo.
Il Fiore, simbolo ormai conosciuto di questa linea firmata Rodaro, rappresenta l’emblema di purezza e semplicità; un fiore che sbuca dall’asfalto e con la sua apparente fragilità vince su tutto. L’Essere piuttosto che apparire come monito per una vita felice e armoniosa. Il Fiore è stato disegnato da una bambina figlia di visitatori della cantina che donò questa immagina ad un compiaciuto Paolo.
Questa etichetta racconta la filosofia di quest’ultimo: l’arancione, ricco di energia, rappresenta lo spirito dei Rodaro, sempre positivi rispetto al divenire. Con la sua semplicità, il Fiore evoca l’importanza del rispetto dell’ambiente, fondamentale per chi lavora la terra e dalla terra coglie i frutti. L’intervento umano infatti dovrebbe tutelare le generazioni presenti e future attraverso il rispetto della natura. Ed è proprio la mission che i Rodaro da sempre hanno infuso nella propria attività.

Ricerca avanzata e carrello

× Serve aiuto?